Come nutrirsi prima di una partita?

La preparazione prima di una partita ha un impatto diretto sulla performance a prescindere dal livello, «giocatore nel tempo libero» o calciatore professionista. Una corretta alimentazione garantisce il massimo della forma.

Come fare il pieno di energia prima di una partita?

Il giorno della partita si avvicina e vuoi dare il massimo? Con una buona preparazione per te la partita non avrà più segreti …

Gli ultimi tre giorni prima della partita sono essenziali per le riserve energetiche, l’alimentazione deve essere equilibrata ma con un maggiore apporto di glucidi complessi, come farinacei (pasta, riso, semolino, patate, pane...). I glucidi complessi sono il «carburante» dell’organismo, apportano un’energia utilizzabile a lungo termine.

Se sei soggetto a problemi digestivi durante le partite, in questi ultimi tre giorni evita di consumare verdura cruda, ricca di fibre favorisce il gonfiore addominale (gas intestinali).

L'ultimo pasto prima di una partita

L'ultimo pasto prima di una partita deve essere abbondante ma facilmente digeribile, bisogna consumarlo 2 o 3 ore prima della partita per favorire la digestione. Se si inizia una partita a stomaco pieno, le esigenze muscolari competono con le esigenze dell'apparato gastrointestinale, comportando dei problemi digestivi e causando un calo di performance.

Questo pasto deve essere principalmente glucidico (farinacei) per non intaccare le riserve energetiche. La composizione del pasto dipende dall'ora della partita:

  • se la partita si svolge la mattina, la colazione è l'ultimo pasto e sarà composta da una bevanda calda, cereali, frutta fresca o macedonia. L’ultracake è un dolce energetico ricco di glucidi e molto digeribile. Risponde al fabbisogno dell'ultimo pasto;
  • se la partita si svolge il pomeriggio, il pranzo sarà l'ultimo pasto. Il pranzo deve contenere farinacei (pasta o riso), carne magra (pollo), salsa di verdure (evitare le salse grasse) e una macedonia;
  • se la partita si svolge la sera, la merenda sarà uguale alla colazione.

L’idratazione è sempre fondamentale.

Come fare il pieno d'energia durante l'intervallo?

Giochi a livello comunale, regionale o nazionale? Hai bisogno di ricostituire le riserve di energia durante l'intervallo. L’idratazione e l'apporto energetico sono fondamentali. Bere tutte le volte che puoi e se è possibile lasciare una bottiglia a bordo campo. Durante l'intervallo bere a piccoli sorsi.

Il pieno di energia deve essere rapido, scegliere una bevanda energetica o gel energetico, la cui texture liquida e semi-liquida conferisce un'azione molto rapida.

Marie Fauchille
Dietista | Nutrizionista
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Vote
Consigli
comment-bien-s-hydrater

L’acqua è un bisogno vitale. Per la salute e il buon equilibrio del nostro organismo è importante compensare le perdite d'acqua.Prima, dopo e sopratutto durante l'attività fisica, la disidratazione è il peggiore nemico dello sportivo e della performance.Idratarsi è dunque essenziale per ciascuno di noi. È per questo motivo che il Blog Aptonia lancerà il suo primo dossier sui benefici e le caratteristiche dell’idratazione nello sportivo. Ecco in anteprima i 6 consigli da seguire per idratarsi in modo ottimale prima, durante e dopo l'attività fisica.

(4)
Consigli
Les boissons énergétiques

Con l'obiettivo di compensare le perdite di acqua, di glucidi e di minerali dovute allo sforzo fisico, questa bevanda fà della composizione adatta ai bisogni nutrizionali degli sportivi durante l'attività fisica, il suo punto forte.

(2)
VAI IN ALTO