Come preparare la tappa cicloturismo

(2)
Le escursioni cicloturistiche sono dei circuiti la cui distanza varia tra 60 e 180km , e per qualcuno anche di più. Indipendentemente dall'obiettivo, goderti il paesaggio o realizzare una performance sportiva, seguire un piano alimentare corretto contribuisce al successo di un'escursione. Focus sui consigli da applicare una settimana prima di un'escursione cicloturistica.

J-7: Idratazione e glucidi sono le priorità

Aumentare gli apporti di glucidi per ricostituire una riserva energetica massimale. Più le riserve sono elevate, più lo sforzo potrà prolungarsi.

Come fare?

Consumare glucidi complessi (pasta, riso, patate...) a ogni pasto.

Idratarsi abbondantemente per prevenire i rischi di disidratazione che hanno delle ripercussioni sulla performance e che può causare crampi e lesioni.

Come fare?

Bere almeno 1,5 litro di acqua al giorno, aumentare la quantità con caldo eccessivo o durante gli allenamenti.

J-1 : Il giorno prima della tappa

Il pasto del giorno prima della partenza è principalmente basato sull'apporto di farinacei. Deve essere un pasto leggero, limitando l'aggiunta di grassi (burro, crema, salsa...). Questo pasto non deve creare disturbi digestivi.

Esempio di pasto:

  • Pollo
  • Pasta
  • Misto verdure
  • Yogurt e/o composta di frutta
  • Acqua

H-3 : La partenza si avvicina

Quest'ultimo pasto deve essere ricco di glucidi e facile da digerire (limitare le fibre e i grassi), consumarlo 3 ore prima della partenza per assicurasi una buona digestione ed evitare qualsiasi tipo di dolore in bicicletta.

Esempio di colazione:

  • Bevanda calda
  • Supercake : è un dolce energetico ricco di glucidi e soprattutto molto digeribile.
  • Frutta, composta di frutta o succo di frutta.

È l'ora della partenza. Sei pronto per un'escursione perfetta. Buona passeggiata

Marie Fauchille
Dietista | Nutrizionista
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Vote
Bevanda isotonica ISO arancia 650g
7,99 €*
4.30 / 5 147 commenti
    Consigli
    les-risques-de-la-deshydratation

    L'acqua rappresenta il 60% del peso corporeo ed è indispensabile per tutte le funzioni dell'organismo. La disidratazione può dunque avere conseguenze gravi sul corpo umano, perché l'acqua interviene nello svolgimento di tutti i processi fisiologici e in tutte le reazioni biochimiche dell'organismo. Ogni attività fisica produce calore che è necessario eliminare, ciò avviene attraverso la traspirazione che a sua volta causa il rischio di disidratazione.

    (5)
    Consigli
    sucres lents

    Il corpo umano è composto per circa il 60% da acqua. Il restante 40% è costituito da proteine, lipidi, minerali e glucidi. Tutti questi elementi vengono introdotti con alimentazione e sono utilizzati per fornire l'energia necessaria per garantire il buon funzionamento dell'organismo. Inoltre associati formano la struttura dei tessuti e degli organi.

    (2)
    VAI IN ALTO