Consiglio Running

Scopri qui tutti i consigli nutrizione e idratazione inerenti ai tuoi obiettivi di corsa: maratona, mezza maratona ecc.

10 consigli

Se domandassimo a ogni corridore che incontriamo perché corre, avremo tante di quelle risposte che non la finirà più di elencare i benefici del running. Che sia per la salute, il benessere, per dimagrire o per la ricerca di una performance, tutti possono trovare ciò che desiderano in questo sport. Che sia per una ragione fisica o psicologica, questa attività sportiva fa bene all'organismo, tanto più se associata a un'alimentazione equilibrata e a un sano stile di vita.
Ecco 5 regole per mantenersi in forma tutto l'anno.

(2)

Il running è uno sport che richiede molta energia e rigore nel corso dell'anno. La qualità degli allenamenti e delle performance durante una competizione non dipende solo dall'impegno nella pratica ma anche dall’alimentazione, che deve far parte dell'organizzazione di lavoro di ogni corridore.

(1)

Il running si può praticare ovunque. Vicino casa, vicino il luogo di lavoro, in vacanza, nel bosco, su strada... Anche in palestra con la pedana da corsa. È sicuramente uno degli sport più facili da praticare.
I benefici e i vantaggi del running sono molteplici e con obiettivi diversi, tra cui la perdita di peso, il running può essere molto efficace per raggiungere questo obiettivo.

(1)

L’ultra trail è una delle corse in natura più dure per l'organismo. Secondo la FFA (federazione francese d'atletica) un ultra trail è un trail superiore a 80km. La strategie nutrizionale durante questa prova è fondamentale per rispondere alle innumerevoli esigenze riscontrate in queste gare. Un ultra trail richiede uno sforzo duraturo e costante in condizioni climatiche variabili ed esigenti in cui è necessaria un'alimentazione che assicuri un apporto energetico continuo e che soddisfi i bisogni nutrizionali, le difficoltà pratiche, il disgusto crescente per i cibi dolci, i problemi digestivi e la stanchezza.

(2)

Sono sempre più numerose le persone che approfittano della pausa pranzo per praticare un'attività sportiva. Gli obiettivi sono tanti: mantenersi in forma, perdere peso, allenarsi per una gara... Questa pausa è preziosa ma non bisogna rinunciare al pranzo per mancanza di tempo. Ecco 3 punti fondamentali da rispettare per praticare un'attività sportiva in una buona condizione fisica e senza accusare la stanchezza post-pranzo...

(2)

Correre una mezza maratona richiede un buon allenamento ma anche una corretta alimentazione. Per stabilire una performance, il podista deve assicurare al suo organismo uno stato di funzionamento ottimale il giorno della «Gara». Entrano in gioco diverse strategie: l’adattamento all'allenamento, il riposo e l'alimentazione.
L'alimentazione deve soddisfare i bisogni nutrizionali del podista e non deve causare disturbi digestivi.

(3)
nutrition-et-trail-avant-pendant-apres

I trail sono delle corse nella natura disputati su sentieri e percorsi segnalati.Lo sforzo è regolare e la gara varia dai 20 ai 160 km per quelle più lunghe. Un'ottima strategia nutrizionale prima, durante e dopo il trail, fa la differenza e aiuta a raggiungere il proprio obiettivo, che sia di godersi pienamente la natura o di realizzare una performance.

(2)
comment-bien-preparer-son-semi-marathon

«La mezza maratona si trova a metà strada tra la gara dei 10 km e la Maratona. È una gara completa che si prepara seriamente per non perdere il proprio obiettivo. Bisogna prenderla sul serio per avere successo: allenamenti, stile di vita salutare, alimentazione e idratazione. Se tutte queste cose sono rispettate, il giorno della gara sarà affrontato nei migliori dei modi. È una gara entusiasmante, prima della partenza ci sono molti interrogativi, dubbi e incertezze. Una volta superata la linea di partenza bisogna tentare di raggiungere il miglior tempo. Durante la corsa bisogna rimanere molto concentrati .Ci sono diverse fasi: nella prima parte in cui sono presenti la freschezza e le buone sensazioni, bisogna mantenere un buon tempo e rifocillarsi ogni 5 km. Nella mezza maratona la parte difficile è nel 15° e 18° km, è quindi importante per me fornire al mio corpo un apporto nutrizionale energetico: tipo gel. Dopo questa prima fase, la mente prende il sopravvento per terminare la gara, con una dose di euforia e adrenalina che permettono di arrivare al termine dello sforzo. Grazie a questo apporto il morale si riprende .... »

(1)
comment-bien-preparer-son-marathon

La maratona è una prova in cui la performance dipende, prima di tutto, dalla capacità del corridore di sostenere un dispendio energetico elevato per un tempo prolungato. Per stabilire una performance, il corridore deve assicurare al suo organismo uno stato di funzionamento ottimale il giorno della Gara. Esistono diverse strategie complementari: l’adattamento all'allenamento, il riposo e l'alimentazione. La strategia alimentare durante una maratona è fondamentale. Questa strategia deve soddisfare i bisogni nutrizionali del podista e non deve causare disturbi digestivi.

(1)
comment-bien-preparer-son-10km

Il running si pratica su diverse distanze, sia nel tempo libero, sia a livello agonistico. In entrambi i casi, l'alimentazione ha un ruolo fondamentale e non deve essere tralasciata. Ovviamente differisce tra una 10km e una maratona .
Per quanto riguarda la gara dei 10km, la nutrizione si limita al giorno precedente la gara e nella fase di recupero.

(1)
VAI IN ALTO