Integratori alimentari

(5)

Gli integratori alimentari sono sempre più diffusi e fanno ormai parte delle abitudini alimentari dei consumatori. L'interesse crescente verso gli integratori è dovuto ai benefici che possono apportare, sono considerati dei rimedi naturali per il proprio benessere e a tutela della propria salute. Anche nel mondo sportivo si registra un interesse verso gli integratori che non devono essere presi "alla leggera".

Definizione di Integratore alimentare

Nella definizione ufficiale (articolo 2 del Decreto Legislativo n°169 del 21 Maggio 2004) viene dichiarato che si intendono per "integratori alimentari" i prodotti alimentari destinati ad integrare la comune dieta e che costituiscono una fonte concentrata di sostanze nutritive o altre sostanze aventi un effetto nutritivo o fisiologico. Gli ingredienti che compongono gli integratori alimentari sono rigorosamente regolamentati.

Composizione degli integratori alimentari

Vitamine

Le vitamine non sono sintetizzate dal nostro organismo, tranne la vitamina D. Esse sono indispensabili al funzionamento dell'organismo e devono essere apportate dall'alimentazione, associata da integratori alimentari in caso di carenze vitaminiche. Le vitamine del gruppo B intervengono nelle funzioni metaboliche, la vitamina C per la vitalità e le difese naturali, la vitamina A per la salute visiva, la vitamina D per la salute ossea e la vitamina E per le sue proprietà antiossidanti...

Minerali e oligoelementi

I minerali sono gli alleati di un corpo in piena salute:partecipano alla crescita, alle funzioni biologiche alla regolazione del metabolismo...

I minerali sono apportati dall'alimentazione e possono essere consumati sotto forma di integratori alimentari per un'azione mirata in caso di carenza.

Sostanze ad effetto ergogenico

sono tutte quelle sostanze assunte allo scopo di aumentare la performance o la capacità lavorativa e le più utilizzate sono: caffeina, cola, ginseng, taurina, quinina ed estratti vegetali...

Gli estratti vegetali e i suoi derivati

Gli estratti e i preparati vegetali sono gli ingredienti maggiormente impiegati negli integratori alimentari. Sono ingredienti alimentari costituiti da vegetali o isolati a partire da vegetali. Sono escluse da questo campo le piante o preparazioni vegetali che possiedono proprietà farmacologiche e sono  destinate ad uso esclusivamente terapeutico.

Amminoacidi e proteine

Sostanze ad effetto "brucia grassi" 

caffeina, carnitina, coenzima Q10, Guarana, Efedra, i loro estratti e derivati...

Sostanze che hanno effetto sull'aumento di massa e forza muscolare

Creatina, Pro-ormone oppure no, ecc.

È necessario prestare attenzione alla purezza del prodotto (es: creatina mal purificata durante la procedura di purificazione) e alla presenza, intenzionale o non intenzionale di sostanze illecite (contaminazione crociata o aggiunta di anabolizzante...). Gli integratori alimentari devono essere acquistati presso negozi italiani o su internet presso aziende note ed affidabili. Gli integratori alimentari, diversamente dai farmaci, non hanno bisogno di autorizzazione per l'immissione sul mercato. La conformità del prodotto, la sicurezza e il non-inganno del consumatore, si basa principalmente sulla responsabilità dei produttori. La vendita in farmacia non garantisce l’efficacia o l'innocuità degli integratori alimentari.

Differenza tra integratori alimentari e supplementi nutrizionali

I termini integratori e supplementi sono molto spesso utilizzati come sinonimi, ma in realtà c'è una distinzione tra i due termini:

  • Gli integratori alimentari sono considerati prodotti alimentari destinati a completare la comune dieta e che costituiscono una fonte concentrata di sostanze nutritive o di altre sostanze aventi un effetto nutritivo o fisiologico. L'obiettivo mira a raggiungere gli apporti nutrizionali consigliati.
  • I supplementi nutrizionali consistono nel prendere un concentrato di sostanze nutritive o di altre sostanze qualora gli apporti nutrizionali consigliati siano già coperti dalla comune dieta ma si necessita un maggiore apporto. Un'eccessiva dose non massimizza gli effetti benefici.

Quando bisogna prendere un integratore alimentare?

Gli integratori alimentari vengono assunti qualora ci sia una carenza nutrizionale particolare, riconosciuta da segni clinici, da una valutazione dello stato nutrizionale ed eventualmente da un esame del sangue dell'elemento in questione.

L'assunzione di integratori alimentari deve completare la comune dieta nell'ambito di un'alimentazione equilibrata. Quando vi è una carenza nutritiva, prima di assumere gli integratori, è necessario modificare la dieta per un riequilibrio alimentare.

Gli integratori alimentari sono indicati quanto la comune dieta non è sufficiente a colmare i bisogni specifici del nostro organismo, per esempio in alcune situazioni di restrizione energetica, in cui l'apporto di oligoelementi diventa insufficiente nonostante il consumo  di cibi ricchi di vitamine e minerali. Invece, in alcune attività fisiche con grande dispendio energetico sono giustificati gli apporti di sostanze nutritive e oligoelementi, talvolta difficili da colmare. Anche le intolleranze alimentari non permettono agli sportivi di trovare alimenti adeguati ad un equilibrio alimentare e al proprio fabbisogno nutrizionale (corsa di diversi giorni, raid natura, gare all'estero, ...).

Gli integratori alimentari sono pericolosi?

L'assunzione di integratori alimentari non è un atto da sottovalutare, hanno tutti una dose di efficacia e un sovraddosaggio può rappresentare un potenziale rischio deleterio. Ogni integratore può presentare un rischio per la salute e deve essere assunto secondo la posologia indicata.

Ad esempio, la vitamina C è molto spesso assunta in dosi esagerate e  la sua connotazione dinamizzante incita molti sportivi a farne un uso spropositato, sperando in un effetto positivo nelle performance o nel recupero post-sportivo, ma non è così, perché un eccesso di vitamina C altera le difese anti-ossidanti e diminuisce le facoltà di recupero.

Doping oppure no?

L'assunzione di integratori è talvolta associata al doping. È importante definire cos'è il doping. Una definizione molto semplice del doping: "l doping consiste nell'uso di prodotti, sostanze o metodi vietati da parte di atleti che praticano sport a livello agonistico per migliorare le loro prestazioni fisiche. Tutte le sostanze illecite figurano in una lista stilata e aggiornata ogni anno dall'agenzia mondiale antidoping (AMA)".

Gli integratori alimentari non fanno parte della lista di prodotti illeciti e non sono dopanti, tuttavia, se sono consumati a scopo migliorativo della performance, si può parlare di condotta dopante che apre la porta verso altre sostanze. È fondamentale non perdere di vista gli obiettivi del consumo di integratori alimentari.

Marie Fauchille
Dietista | Nutrizionista
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Vote
Consigli

Le vitamine sono micronutrienti indispensabili per il buon funzionamento dell'organismo. Intervengono a bassa concentrazione in molti processi vitali. Introdotte con l'alimentazione, sono suddivise in due categorie:
- le vitamine liposolubili: Vitamina A, D, E e K;
- le vitamine idrosolubili: Vitamina B e C.

(4)
Consigli

I sali minerali sono indispensabili per il buon funzionamento dell'organismo e per mantenere un buono stato di salute. Un'alimentazione sana ed equilibrata è sufficiente a coprire i bisogni energetici e nutrizionali dello sportivo tuttavia, potrebbe essere necessario utilizzare degli integratori se si pratica un'attività sportiva intensiva, se si soffre di qualche patologia o per mancanza di sole...

(6)
VAI IN ALTO