La sindrome femoro-rotulea

(3)

Questa sindrome è caratterizzata da dolore nella parte anteriore del ginocchio e della rotula.

Definizione

La femoro-rotulea è un'articolazione instabile che può sublussarsi o lussarsi provocando dolori frequenti al ginocchio e sopratuutto alla rotula. La sindrome femoro-rotulea consiste in un malallineamento della rotula ed è più diffusa tra gli sportivi adolescenti e gli adulti sedentari.

Molti sportivi possono soffrire di questa patologia che può diventare cronica e trasformarsi in artrosi.

Sono rari i casi in cui anche dopo uno o più episodi di lussazione della rotula compare questa sindrome.

Anatomia

L'articolazione femoro-rotulea si trova nella parte anteriore del ginocchio tra la rotula e il femore. La rotula durante i movimenti di flessione-estensione del ginocchio scorre in un “binario” noto come troclea.  Questa articolazione unisce la parte posteriore della rotula con l'estremità ante-inferiore del femore.  La rotula, articolandosi con il solco trocleare del femore, costituisce il fulcro di tutto il meccanismo estensorio dell’arto inferiore.

Le cause principali della sindrome femoro-rotulea

Cause acute

  • Una caduta sul ginocchio con trauma indiretto sul lato posteriore della rotula
  • Lussazione della rotula durante un movimento forzato del ginocchio
  • Molto raramente, la distorsione al ginocchio in seguito ad una torsione e lussazione della rotula.

Cause croniche o biomeccaniche

Instabilità della rotula con tendenze alla sublussazione causata da:

  • Cattiva postura o malallineamento della rotula
  • Mancanza di flessibilità dei muscoli
  • Disfunzione statica del piede (scorretto appoggio del piede in posizione statica)
  • Cattivo allineamento degli arti inferiori (ginocchio valgo, varo o recurvato)
  • Rotula troppo alta
  • Mancanza di tonificazione muscolare e cattivo rapporto di tonificazione tra il lato anteriore e posteriore della gamba (quadricipiti/ischio-crurali).

Come si manifesta una sindrome rotulea

Il sintomo principale: un dolore nella parte anteriore del ginocchio o attorno alla rotula.

  • Il dolore si presenta durante alcune attività, come ad esempio scendere le scale, camminare in discesa o dopo aver mantenuto la posizione seduta per lungo tempo (il cosiddetto segno del cinema);
  • durante e dopo alcuni sport come il nuoto, in particolare lo stile rana, il ciclismo a causa di un telaio inadatto o il body-building (squat).

Il dolore non si manifesta nel momento in cui è stato causato cioè dopo:

  • Una posizione seduta per lungo tempo (al cinema o in macchina)
  • Un sovraccarico o una pressione sull'articolazione
  • Una caduta o un trauma diretto e indiretto.

Gli sport responsabili di questa patologia

  • praticare squat
  • fare jogging sul macadam e con dislivello
  • fare step con il gradino troppo alto
  • camminare o correre in discesa
  • utilizzare una bicicletta il cui telaio non è adatto
  • lo stile rana nel nuoto
  • danze o acrobazie a quattro zampe (o accovacciato)
  • ecc…….

Oltre allo sport ci sono attività quotidiane che possono esserne responsabili

  • Essere pavimentatori o svolgere un lavoro che richiede un appoggio sul ginocchio
  • traslocare e scendere le scale con carichi
  • giardinaggio in posizione accovacciata
  • stare troppo tempo seduti davanti allo schermo
  • tragitti lunghi in macchina.

Come si fa la diagnosi di sindrome femoro-rotulea?

  • Il medico, dopo avere effettuato un esame comparativo di entrambe le ginocchia esegue una radiografia in proiezione assiale della rotula
  • Può essere utile eseguire anche una RM per escludere un problema meccanico o anatomico con sfibramento della cartilagine
  • Ecografia
  • Scanner

Una terapia medica e «tecnica»

Obiettivo: la scomparsa del fenomeno doloroso e il ricentraggio della rotula permettono la ripresa delle attività anteriori.

  • Evitare medicamenti inutili che non risolvono il problema anatomico, ma al massimo celano il dolore
  • L'immobilizzazione non serve, sono invece utili delle ginocchiere specifiche con sostegno rotuleo
  • Rettificare le cattive abitudini e soprattutto praticare attività fisica
  • Evitare il sovraccarico, la posizione seduta prolungata o accovacciata
  • Il dolore può scomparire con la riabilitazione, soprattutto con un rinforzo muscolare in estensione, l'elettrostimolazione, lo stretching e la propriocezione
  • Se il dolore persiste, riposo e ghiaccio rispettando le precauzioni d'uso e le rare controindicazioni
  • Indossare delle solette ortopediche dopo aver realizzato un esame baropodometrico dinamico
  • L’acquisto di nuove scarpe adatte alla propria morfologia
  • Riprendere la camminata++++con o senza bastoncini, il footing leggero su terreni piani e non duri, il nuoto con stile crawl; La ripresa dell'attività sportiva deve avvenire gradualmente, privilegiare una pratica non traumatizzante e su terreni piani, evitando la strada e il macadam
  • Auto-riabilitazione in estensione, effettuando delle contrazioni alternate
  • Alzare la sella della bici e se sei un ciclista esperto modifica la coppia fermapiedi /pedali.

Conclusione

La sindrome femore-rotulea è una patologia sopratutto di genere femminile a causa delle predisposizioni anatomiche ma è diffusa anche nell'adulto non sportivo o nelle persone che praticano uno sport che favorisce un sovraccarico sull'articolazione e sublussazioni della rotula.

Il trattamento è molto spesso sportivo e riabilitativo e in rari casi si richiede un intervento chirurgico.

 

Docteur Patrick Bacquaert

Médecin chef de l'IRBMS

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Vote
5,99 €*
4.38 / 5 29 commenti
    Consigli
    Genouillère

    Il ginocchio è un'articolazione complessa che supporta il peso del corpo. Le ossa, i legamenti, i tendini e le cartilagini che lo compongono producono un movimento flessibile mantenendo la coesione dell'articolazione. È importante prendersi cura del ginocchio, sollecitato durante le attività sportive.

    (15)
    VAI IN ALTO