Un gel riscaldante durante il running

(3)

Per prepararsi meglio allo sforzo quando freddo ma non solo…..

Il gel riscaldante risponde perfettamente a tutti i tipi di riscaldamento muscolare prima dell'attività sportiva ma va sempre associato ai consueti metodi di riscaldamento quale stretching e preparazione cardio-respiratoria.

 La texture senza allergeni, consente di trasmette ai muscoli in profondità le proprietà tonificanti e stimolanti dei suoi componenti.

 Il gel procura una piacevole sensazione di calore senza bruciore o rossore eccessivo ed è ideale per il riscaldamento dei muscoli prima dello sforzo e per evitare infortuni con tempo freddo.

Precauzioni d'uso: il gel non deve penetrare negli occhi né venire in contatto con le mucose della bocca o del naso, lavarsi le mani dopo l'applicazione. Attenzione alle allergie da contatto al sole, evitare l'applicazione del gel sulla superficie della pelle esposta al sole c

Lo sapevi? Quando utilizzare la terapia del caldo o del freddo?

L’applicazione del freddo attenua l'edema, limita il dolore, l'infiammazione ed è ideale dopo lo sforzo in caso di sovrautilizzo articolare e muscolare.

L’applicazione del caldo stimola la circolazione sanguigna e dilata i vasi sanguigni favorendo la riparazione delle contratture,   inoltre, riduce il dolore e agisce da rilassante apportando una piacevole sensazione di benessere.

Il freddo è sempre indicato quando non si consoce il tipo di lesione, in caso di gonfiore e se c'è un ematoma (la zona interessata appare blu).

Il caldo, in alternativa al massaggio, è indicato per le contratture e per i dolori rachidiani quali le lombalgie.

Niente terapia del freddo o del caldo se c'è una ferita aperta, sui foruncoli e su un'allergia.

Il freddo può essere utilizzato a scopo curativo e il caldo come vettore di benessere.

Per la preparazione allo sforzo durante il freddo un buon massaggio con un balsamo riscaldante sarà utile ma non deve esonerare nessuno dal riscaldamento sportivo.

Preparati perfettamente allo sport!!

Docteur Patrick Bacquaert

Médecin chef de l'IRBMS

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Vote
VAI IN ALTO